{jumi [*3]}

BANCO ALIMENTAREw.jpg

 

Uno straordinario ed emozionante spettacolo tra le meraviglie del Centro delle Tartarughe Marine nel Museo del Mare a Portici.
Grazie ad una ampia sinergia con i vertici della Fondazione Dohrn, siamo riusciti a raggiungere un obiettivo fondamentale prefissato nei mesi scorsi: aprire definitivamente le porte di questo polo scientifico al pubblico. La straordinaria location, le peculiarità della struttura, le professionalità impegnate, lo splendido parco pubblico annesso, integrano perfettamente questo sito con le altre attrazioni presenti sul territorio, dalla Reggia fino al Museo di Pietrarsa, passando per la qualificazione del lungomare ampliando ulteriormente gli itinerari turistici e culturali della nostra Citta’.
Sarà possibile prenotare la propria visita presso la struttura attraverso un sistema di prenotazione telematico http://www.fondazionedohrn.it

La Repubblica

Grazie alla completa sintonia con i vertici della Fondazione Dohrn, riusciamo a raggiungere un obiettivo fondamentale prefissato nei mesi scorsi: aprire definitivamente le porte di questo polo scientifico al pubblico. La straordinaria location, le peculiarità della struttura, le professionalità impegnate, lo splendido parco pubblico annesso, integrano perfettamente questo sito con le altre attrazioni presenti sul territorio, dalla Reggia fino al Museo di Pietrarsa, passando per il lungomare qualificando ulteriormente gli itinerari turistici della nostra città.
Sarà possibile prenotare la propria visita presso la struttura attraverso un sistema di prenotazione telematico http://www.fondazionedohrn.it184904127-6097532c-0b1c-4bc5-8ac4-db402ad2001f.jpg

 Portici cuore è il nome che due Medici Porticesi, Pino Lubrano primario di anestesie e rianimazione e Enzo Scala specialista cardiologo, hanno scelto per un progetto che abbiamo concretizzato nella nostra Città.

Abbiamo installato 4 defibrillatori in 4 diversi punti della Citta’, uno presso la Capitaneria di Porto all’interno del Porto del Granatello, uno al Corso Garibaldi nel Palazzo che ospita la Posta e Uffici Comunali ed ASL, uno in Via Liberta’ all’intersezione con il Viale L.da Vinci ed un altro a Via Diaz altezza Banca BPER che ne ha finanziato l’acquisto.
Grazie al prezioso lavoro del Dr.Criscuolo dell’Asl Napoli 3 Sud sono stati completati i corsi di formazione all’uso dei defibrillatori per la Polizia Municipale e per gli Ausiliari del Traffico.
Il Consgliere Comunale Roberto Arpaia e la Dirigente e Segretaria Comunale Dr.ssa Anna Lecora hanno coordinato le procedure amministrative per concretizzare l’iniziativa ideata e voluta da due Cittadini Porticesi Pino Lubrano ed Enzo Scala, due Medici che hanno messo a disposizione della nostra Comunità competenze professionali e passione civile.
Un’altra bella pagina che scriviamo nel libro della Città, un altro servizio a tutela della salute dei Cittadini.

In uno con le splendide vasche sotterranee insiste nel Parco Superiore uno stupendo edificio borbonico denominato il Castello.

Uno straordinario Sito posizionato all’altezza dell’intersezione tra Via Salute e Viale Stazione a pochi metri dal varco del Parco.

Il 30 gennaio abbiamo scritto una nota ed aspettiamo che la Città Metropolitana risponda alle nostre richieste di una intesa istituzionale unitamente alla Università Federico II per incontrarci ed esaminare le progettualità esistente e valorizzare il Sito ed il Parco Reale.
Città Metropolitana Città di Portici ed Università Federico II potrebbero insieme programmare e realizzare interventi di messa in sicurezza dell’accesso e del percorso delle vasche borboniche e di sistemazione dell’area del Castello garantendo così l’apertura e la fruizione ai visitatori.
Il nostro lavoro prosegue in questa direzione , ripercorrere la nostra storia per recuperare memoria, riqualificare il lungomare collegando e mettendo a sistema il mare e le spiagge con il Museo di Pietrarsa il Granatello e la Reggia è la nostra idea di sviluppo sulla quale si misurano le strategie della nostra Amministrazione Comunale e della Città.